Tel. 045 810 47 60
Linkedin Instagram

Test sierologico COVID-19

Nella lotta al COVID-19 per non congestionare i laboratori e permettere l’esecuzione del tampone a chi rientri in determinate categorie di urgenza il Ministero della Salute ritiene che i test sierologici siano molto importanti per la ricerca e valutazione epidemiologica della circolazione virale.

Cosa fare quindi se non si rientra in queste categorie e si volesse fare uno screening oppure un monitoraggio rapido?

Test sierologico rapido qualitativo IgM e IgG (COVID-19)

E’ possibile eseguire il Test sierologico rapido qualitativo IgM e IgG (COVID-19) per una rapida determinazione degli anticorpi di classe IgM e IgG,

Presso le Cliniche Santa Sofia è possibile prenotare il Test sierologico rapido COVID-19 con lo scopo di valutare:

  • Se il COVID-19 è stato superato (anche in forma asintomatica)
  • Se il COVID-19 è attualmente in corso
  • Se non si è ancora contratto il COVID-19

 

Caratteristiche del test:

  • Certificazione CE (molti prodotti attualmente in commercio non hanno ottenuto la certificazione CE)
  • Prodotto da azienda italiana certificata ISO 9001/2015 e ISO 13485/2016
  • Si effettua in sicurezza e rapidità tramite pungi-dito 

 

Caratteristiche del servizio delle Cliniche Santa Sofia:

  • Effettuato da personale infermieristico qualificato
  • Esito del test entro 24 ore (in caso di positività sarete informati entro 15 minuti)
  • L'esito del test, con certificazione e firma del medico è comodamente disponibile e scaricabile nella tua area riservata.
    ​​​​​​​Vuoi creare o accedere la tua area riservata ora? Clicca qui

Per info e prenotazione del Test sierologico rapido IgM e IgG: 

scrivici su testcovid19@clinichesantasofia.com indicando Nome, Cognome e Numero di telefono.

Oppure chiamandoci al numero dedicato al servizio:  t. 3288190885

Hai un'Azienda da proteggere dal COVID-19? 

Se hai un'Azienda di almeno 10 dipendenti veniamo noi presso la vostra sede aziendale con tutto il necessario, visita i nostri servizi di Screening e monitoraggio COVID-19 in Azienda

 

Limiti del Test:

  • La presenza dei falsi positivi, essenzialmente ascrivibili a possibili cross reazioni con altri coronavirus, si risolve indirizzando i positivi al test di conferma (RT-PCR) (tampone faringeo) 
  • La presenza dei falsi negativi, inevitabile nella fase finestra, può essere risolta mediante un programma di re-test ravvicinati degli individui risultati negativi, in modo da rilevare o escludere una eventuale sieroconversione.

 

Riferimenti bibliografici:

  • National health committee “new coronavirus infection pneumonia diagnosis and treatment plan “(fifth edition)
  • World Health Organization: Clinical management of severe acute respiratory infection when Novel coronavirus (nCoV) infection is suspected: Interim Guidance
  • Profiling Early Humoral Response to Diagnose Novel Coronavirus Disease (COVID-19) Clin Infect Dis. 2020 Mar 21. Pii: ciaa310. Doi: 10.1093/cid/ciaa310

 


 

Domande frequenti FAQ

Se non ho sintomi è possibile che abbia comunque contratto il Sars-Cov-2? 

SI è possibile, circa il 40% dei positivi al Sars-Cov-2 sono asintomatici, vale a dire che non hanno alcun sintomo che possa suggerire loro di aver contratto il virus. Questi soggetti sono potenzialmente i più pericolosi, non sanno di essere stati contagliati e possono contagiare gli altri. Per questo motivo il monitoraggio tramite Test rapido COVID-19 è uno strumento fondamentale.

Se ho sintomi posso venire a fare il Test sierologico COVID-19?
NO, in caso di sintomi è necessario restare a casa, avvisare telefonicamente il proprio medico di base e seguire le sue indicazioni.

In cosa consiste il Test sierologico COVID-19?

E' un test con tecnologia su sangue capillare (preso tramite pungidito da un infermiere) per determinare la presenza di anticorpi di classe IgM e IgG sviluppati in reazione a SARS-COV-2 che è responsabile dell'infezione Covid-19

A cosa servono i test sierologici qualitativi?

I test sierologici qualitativi servono a rilevare gli anticorpi che qualsiasi individuo produce in risposta a un'infezione (o a una vaccinazione). In questo caso si tratta di ricercare gli anticorpi che agiscono verso le principali proteine del virus Sars-Cov-2 che è responsabile dell'infezione Covid-19.

Cosa sono le IgM e le IgG?

Sono anticorpi. Quando si contrae un virus, dopo un “periodo finestra”, il corpo inizia a sviluppare anticorpi di classe IgM (fase attiva) e a seguire quelli di classe IgG. Con il passare del tempo le IgG salgono mentre scendono le IgM, con tempi e cinetiche attualmente in fase di studio.

Qual'é l'utilità del Test sierologico COVID-19?

Eseguire il monitoraggio della risposta anticorpale tramite il Test sierologico COVID-19 consentente di indagare nel tempo la presenza o meno degli anticorpi che identificano l'eventuale presenza di Coronavirus, Conoscendo il risultato di questo test sarà possibile prendere precauzioni consapevoli per te stesso e i tuoi "vicini", e qualora necessario, intraprendere un percorso di cura con il proprio medico di famiglia, Inoltre nella lotta al COVID-19 per non congestionare i laboratori e permettere l’esecuzione del tampone a chi rientri in determinate categorie di urgenza il Ministero della Salute ritiene che i test sierologici siano molto importanti per la ricerca e valutazione epidemiologica della circolazione virale in corso.

Qual'é la differenza con altri kit venduti on-line?

In apparenza i test sierologici rapidi sono molto simili tra loro, Il test che utilizziamo presso le Cliniche Santa Sofia ha ottenuto la certificazione CE ed è prodotto da un'azienda Italiana certificata ISO 9001/2015 e ISO 13485/2016. Garantendo un'affidabilità (sensibilità e specificità) del molto elevata.

Quanto tempo serve per conoscere il risultato?

Il risultato del test viene refertato da un medico e comunicato entro 24 ore. (in caso di positività sarete avvisati entro 15 minuti dall'esecuzione)

Se sono negativo vuol dire che non ho il COVID-19?

In caso di infezione da COVID 19 il corpo ha bisogno di alcuni giorni per produrre la sua risposta anticorpale (fase finestra). Pertanto se il test dovesse essere eseguito poco dopo il contagio potrebbe non rilevare gli anticorpi proprio per il fatto che devono ancora essere prodotti dal corpo. In questo caso si parla di falso negativo. Se non si ha la certezza di eseguire il test dopo la "fase finestra", la soluzione più prudente è programmare un re-test ravvicinato.

Se sono positivo vuol dire che ho il COVID-19?

Per ora l'unico test validato per la diagnosi è il tampone faringeo RT-PCR. Pertanto anche se la sensibilità del 90% e la specificità del 96% di questo test siano molto alti permane la possibilità di falsi positivi e quindi ogni eventuale esito positivo deve essere successivamente confermato dal tampone faringeo.

Contattaci per informazioni