Tel. 045 810 47 60
Linkedin
Gnatologia - Stabilometria

Indagine Gnatologica e Analisi Kinesiografica

QUANDO E' CONSIGLIATA
Quando il paziente accusa dolori alla colonna vertebrale, dolori cervicali ricorrenti, clic o rumori mandibolari all'atto della masticazione o apertura estrema della bocca.

E' consigliato prima di intraprendere una grossa riabilitazione della bocca in pazienti che digrignano i denti, può intercettare e riabilitare una deglutizione atipica e inoltre con l'ausilio del logopedista rieducare la pronuncia.

CHE COS'E'
E' un'indagine approfondita che serve per rilevare la posizione fisiologica della mandibola analizzando l'occlusione della masticazione.

La registrazione neuromuscolare computerizzata dell'occlusione, cioè "il modo in cui i denti si toccano", si ottiene
con un insieme di apparecchiature di precisione computer assistite.

Consiste nella comparazione delle differenze tra occlusione abituale e l'occlusione che si ottiene a seguito di un
rilassamento muscolare ottenuto tramite Tens. La giusta relazione si ottiene misurando contemporaneamente
l'attività di alcuni gruppi di muscoli, tra i quali gli elevatori mandibolari nell'atto della deglutizione e i movimenti della
mandibola compiuti durante la chiusura dei denti.

IN COSA CONSISTE
L'esane Kinesiologico comprende 5 fasi:

1) Misurazione dell'attività muscolare tramite l'elettromiografia di superficie
2) Registrazione tridimensionale ed in tempo reale dei movimenti mandibolari
3) Rilassamento neuromuscolare mediante Τ.Ε.Ν.S
4) Valutazione dei risultati prima e dopo il rilassamento neuromuscolare
5) Registrazione dell'occlusione lungo la traiettoria neuromuscolare a muscoli rilassati

 

NELLA PRATICA
1) La misurazione dell'attività elettrica muscolare si realizza mediante l'incollaggio bilaterale di una serie di dischetti pieni di gel conduttivo (elettrodi) che sono connessi ad un elettromiografo. Gli elettrodi si applicheranno sui muscoli elevatori della mandibola (temporali anteriori, masseteri, digastrici e sternocleidomastoideo);

2) La registrazione dei movimenti della mandibola si realizza tramite il montaggio di un magnete (calamita) leggerissimo (circa 20g), a livello dei denti centrali mandibolari con l'aiuto di una speciale cera adesiva. Nella regione della testa, si prepara un sistema di ricezione (caschetto) che ha lo scopo di captare i movimenti del magnete e quindi della mandibola alla quale è fissato; 

3) Il rilassamento neuromuscolare si ottiene mediante l'uso della T.E.N.S. (stimolazione transcutanea elettrica neurale). La T.E.N.S. produce stimolazione elettrica a bassissima frequenza tramite 3 elettrodi posizionati sulle guance e sul collo, a loro volta collegati all'apparecchio per la neuro stimolazione;

4) Con la comparazione dei grafici ottenuti dalla misurazione del movimento mandibolare e dall'elettromiografia il medico esegue una valutazione dei dati prima e dopo il rilassamento neuromuscolare;

5) Si stabilisce, in base alle informazioni ottenute, la corretta traiettoria neuromuscolare. Si cristallizza e si rileva tramite specifici compositi, questa posizione fisiologica che viene quindi trasferita in laboratorio dove l'esperto realizzerà un correlatore (o articolatore).


L'utilizzo di un software dedicato collegato all'elettromiografo e alla Tens registra tutte le attività muscolari e ne
elabora i grafici.

Ha quindi inizio da qui il progetto di riabilitazione orale individuale e l'iter per una soluzione corretta e fisiologica
del caso.

Durata della visita: 45-60 minuti

Contattaci per informazioni